Connect with us

Green Economy

Heliogen: il calore del sole a portata di mano per salvare il Pianeta

ener2crowd

Published

on

L’utilizzo di energie rinnovabili ha visto negli ultimi anni una crescita esponenziale a fronte di una aumentata sensibilità nei confronti della sostenibilità ambientale e nel reperimento di fonti di energia pulita e, potenzialmente, inesauribile.

Sono sempre di più, infatti,

gli investimenti nel settore eolico e solare, potendo contare sui vantaggi che una tecnologia relativamente giovane ha in termini di sviluppo e miglioramento. Rispetto ai primi impianti le prestazioni hanno visto un trend positivo con percentuali a doppia cifra, supportati anche dall’abbattimento progressivo dei costi di installazione e un contenimento dei costi di gestione e manutenzione.

Non a caso grandi gruppi di investitori e famosi milionari provenienti dai settori più disparati stanno puntando forte sulle fonti rinnovabili per gli alti rendimenti che garantiscono e la possibilità, attraverso un massiccio lavori di Ricerca&Sviluppo, di sfruttare al massimo le potenzialità tecnologiche incrementali del settore.

Tra i personaggi più attivi c’è sicuramente Bill Gates, che non ha bisogno di presentazioni, vista la oramai lunga storia di investimenti in un’economia fondata sul progresso.

Da sempre attento alle questioni relative all’ambiente e alla salvaguardia dello stesso, il fondatore di Microsoft ha da tempo investito nella Green Economy e nel “New Green Deal” e, di recente, ha intrapreso una sfida mai tentata prima: raggiungere, attraverso un impianto di pannelli solari, la temperatura concentrata di 1500 gradi celsius, un misura non casuale che di seguito spiegheremo.

La start up Heliogen, finanziata in larga parte anche da Gates, ha installato pannelli solari che sfruttano la concentrazione solare per raggiungere livelli di calore mai ottenuti prima

La start up Heliogen, finanziata in larga parte anche da Gates, ha installato pannelli solari che sfruttano la concentrazione solare per raggiungere livelli di calore mai ottenuti prima attraverso un sistema di specchi in grado, per l’appunto, di concentrare la luce solare in un punto specifico.

Il movimento degli specchi è comandato da un’intelligenza artificiale in grado di calcolare precisamente gli spostamenti di quest’ultimi ed effettuare piccolissime variazioni di inclinazione ad elevata frequenza così da ottimizzare la luce disponibile e sfruttarla al massimo.

Grazie a questa intuizione sono stati raggiunti e superati i 1000 gradi celsius (quasi il doppio dei 565 raggiungibili con impianti già esistenti) temperatura finora raggiungibile solo attraverso l’uso di combustibili fossili come il gas naturale e il petrolio.

L’obiettivo a lungo termine dell’azienda è però molto più ambizioso:

come dicevamo in precedenza, infatti, Heliogen si è posta il traguardo di raggiungere i 1500 gradi di calore concentrato.A questa temperatura, infatti, è possibile scindere la CO2 e, soprattutto l’acqua, così da produrre combustibili puliti come l’idrogeno.

Ma non è tutto: oltre alla produzione di carburanti green, l’intenzione è quella di poter utilizzare le alte temperature ottenibili per la lavorazione e la produzione industriali di materiali quali acciaio, cemento e vetro, che necessita un calore tale (tra i 1370 gradi e oltre i 1500) che ad oggi solo l’utilizzo di carburanti tradizionali può garantire. In caso di successo, importanti settori industriali potrebbero abbattere notevolmente i costi e l’approvvigionamento di combustibili fossili da una parte e, parallelamente, combattere i cambiamenti climatici, riducendo al minimo le emissioni nocive.

“Sono lieto di essere stato uno dei primi sostenitori della nuova tecnologia di concentrazione solare. La sua capacità di raggiungere le alte temperature richieste per questi processi è uno sviluppo promettente verso l’obiettivo di sostituire, un giorno, i combustibili fossili”. Queste le dichiarazioni di un Bill Gates fiducioso che al riguardo, l’impossibile possa diventare possibile.

Facebook

Da non perdere

Tag

Copyright © 2019 Ener2Crowd | info@ener2crowd.com | Tel +39 351 8812284 | WEB + GRAPHIC DESIGN by Why Not Communication